©2019 by Coop. LeAli. Proudly created with Wix.com

TOSCANA

FIRENZE

Firenze, posizionata nel cuore pulsante della Toscana, è senza dubbio una delle mete turistiche più conosciute e ambite di Europa. La città, protagonista del Rinascimento italiano, fu punto di riferimento fondamentale per gli artisti più talentuosi del tempo. La nostra visita punta a toccare i principali luoghi di attrazione, partendo da Piazza S. Marco, passando per il Duomo e concludendo il giro città a Palazzo Pitti, sede della ricchissima Galleria Palatina.

Firenze
PISA.jpg

PISA

La città di Pisa è un luogo ricco di cultura, storia e particolarità che vale sicuramente la pena conoscere. La patria di Galileo Galilei non sforna infatti solo folcloristici modi di dire e menti geniali, ma anche eccezioni architettoniche ed urbanistiche davvero interessanti. La nostra visita prevede senz'altro la celebre Piazza del Duomo (la cui posizione rispetto alla città è già di per sè curiosa), dichiarata patrimonio dell'umanità, con la famosissima Torre Pendente e allontanandoci dalla Piazza, in direzione del Lungarno Mediceo, incontreremo Piazza dei Cavalieri, dove si trova la sede della prestigiosa Scuola Normale di Pisa.

LUCCA

Qui non ha loco il Santo Volto! qui si nuota altrimenti che nel Serchio! Però, se tu non vuo' di nostri graffi, non far sopra la pegola soverchio

(Inferno, Canto XXI)

Nella bellissima città di Lucca possiamo imparare molto non solo sull'arte ma anche e soprattutto sulla storia della Toscana e delle antiche origini della nostra nazione. Infatti, quasi tutte le attrazioni mostrano le tracce lasciate dalle varie epoche: dall'anfiteatro romano ai resti archeologici sotto la chiesa dei Santi Giovanni e Reparata, dalle varie torri fino alle mura rinascimentali ancora intatte.

Lucca.jpg
San Gimignano.jpg

SAN GIMIGNANO

Importantissimo centro medievale, grazie anche alla via Francigena, San Gimignano è famosa per le sue numerose torri. La visita ci permetterà di ammirarne la cinta muraria e attraversando via San Giovanni giungeremo in Piazza della Cisterna e Piazza del Duomo. La Collegiata di San Gimignano è ricca di affreschi e opere firmate da artisti come Bartolo di Fredi, Lippo Memmi e Domenico Ghirlandaio (autore della cappella dedicata a Santa Fina). Durante il nostro percorso non mancherà la sosta alla fiorentina Rocca di Montestaffoli da cui godersi un fantastico panorama.

MONTERIGGIONI

..però che, come su la cerchia tonda
Monteriggion di torri si corona,
così la proda che 'l pozzo circonda

(Inferno, Canto XXXI)

Il Castello di Monteriggioni fu un avamposto fondamentale non solo per la vicina città di Siena, ma anche per il controllo della Via Francigena e ancora oggi è facile imbattersi nei pellegrini che attraversano il lungo viaggio per giungere a Roma. La visita del borgo non richiede molto tempo, ma il suo ricordo non vi abbandonerà tanto facilmente: dal panorama apprezzabile dalla passeggiata sulle mura, alla pieve di Santa Maria Assunta (XIII sec.), dal Museo dei Templari al Museo delle Armature.

monteriggioni.jpg
Siena.jpg

SIENA

Nel cuore della Toscana, Siena sorge a ridosso della più importante arteria stradale del Medioevo, la Francigena. La nostra visita inizierà della sontuosa Basilica di San Domenico che conserva le reliquie di Santa Caterina. Attraverso dedali di stradine arriveremo al cuore pulsante della città: la famosa Piazza del Campo, sede degli uffici amministrativi, conosciuta ai più per il famoso Palio. Infine giungeremo al Duomo, prestigioso esempio di gotico italiano, al cui interno sono conservate opere d'arte di inestimabile valore, nate dal genio artistico di Nicola e Giovanni Pisano, Michelangelo, Donatello, Caravaggio, solo per citarne alcuni.

PIENZA

Nel cuore della Val d'Orcia, tra soffici colline e paesaggi mozzafiato troviamo proprio lei, l'eredità di Pio II (Enea Silvio Piccolomini), un Papa che non solo aveva i mezzi economici, ma anche la cultura necessaria a trasformare il paese natale della propria famiglia in una città ideale. Ecco che dal progetto dell'architetto Rosselino, sotto la guida esperta di Leon Battista Alberti, nasce questo simbolo reale e concreto del Rinascimento italiano. Perdiamoci nei suoi pittoreschi vicoli dai nomi tanto singolari quanto poetici ed apprezziamone insieme i vari palazzi e, dulcis in fundo, la cattedrale.

Pienza.jpg
Sant'Antimo.jpg

ABBAZIA DI SANT'ANTIMO

Nel comune di Montalcino si trova una delle architetture più importanti del romanico toscano, la cui fondazione è attribuita a Carlo Magno. Il complesso monastico, completato nel XII sec., che è anche il periodo di maggior splendore dell’abbazia, la quale inizia il proprio declino nell’età comunale, per poi riprendersi e raggiungere lo stato attuale grazie al restauro iniziato nell’Ottocento. Alla visita dell’Abbazia può essere affiancata la scoperta di Montalcino, la città del Brunello, incantevole centro medievale immerso nello splendido paesaggio della Val d’Orcia. Visita della Fortezza Medicea, della Chiesa di Sant’Agostino e di Piazza del Popolo.

MASSA MARITTIMA

Massa Marittima, città-simbolo delle Colline Metallifere, custodisce al suo interno una storia gloriosa ed affascinante che affonda le proprie radici nel duro lavoro minerario. L'affermazione come sede vescovile e, in seguito, la proclamazione a libero Comune regaleranno alla città un prestigio senza eguali offuscato solamente dall'occupazione di Siena nel XIV secolo. La grandezza e l'importanza della città sono testimoniate, tra le altre cose, dalla sorprendente quantità di opere d'arte conservate nella Cattedrale di San Cerbone e all'interno del Museo di Arte Sacra che meritano certamente una visita.

M.ma Fonti.jpg
Montepescali.jpg

MONTEPESCALI

Denominato Balcone della Maremma, Montepescali si trova sulla cima di una collina, in mezzo alla Valle dell'Ombrone e le Colline Metallifere. Chiese in stile romanico, piccole viuzze, mura medievale costellate di torri... questo piccolo borgo, spesso dimenticato dal mondo del turismo, merita sicuramente una visita per immergersi nell'atmosfera di una volta! Senza dimenticare il bellissimo panorama visibile dal cinquecentesco bastione a tre punte.
Un gioiello ricco di storia, arte e tracce nascoste che non vi deluderà!

PITIGLIANO-SOVANA

Pitigliano ha avuto origini antichissime. Florida cittadina etrusca e poi romana, conobbe un nuovo periodo di splendore nel Medioevo sotto la casata Aldobrandeschi prima e Orsini poi. Fu anche sede di un importante insediamento ebraico, tanto da meritare l'appellativo di Piccola Gerusalemme.

Sovana rappresenta il luogo ideale per conoscere la fase medievale di queste zone grazie al suo Duomo in stile romanico (e non solo!).

Particolare attenzione sarà data alle VIE CAVE, scrigno di biodiversità, che in questo territorio rappresentano un luogo d'incontro tra il sacro e il profano, legato ai culti cristiani e pagani che si sono succeduti in questi luoghi.

Vie Cave.jpg
Casa Ximenes.jpg

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA

Castiglione della Pescaia rappresenta uno dei borghi più affascinanti della Maremma. Importante punto di snodo commerciale per la pesca e il commercio del sale durante il Medioevo, ha una storia frastagliata e piena di contese che vanno di pari passo con lo stato di salubrità del territorio, provato dall'impaludamento del Lago Prile e dalla sua conseguenza più temuta: la malaria.
Il riscatto della città lo avremo nel periodo Lorenese, a seguito delle bonifiche in cui diverrà il centro peschereccio più importante della zona e un interessante centro di scambi commerciali.

GIARDINO DEI TAROCCHI

Questo esoterico giardino è composto da gigantesche sculture, alte circa 12/15 metri che raffigurano i ventidue Arcani Maggiori delle carte dei Tarocchi. Fonte d’ispirazione è stato sicuramente il meraviglioso Parco Guell dell’architetto Gaudì a Barcellona, non solo per l’uso dei materiali ma anche per la forte carica simbolica racchiusa in tutto l’intervento. La visita si trasforma in un’immersione inevitabile nel mondo immaginifico dell’autrice, un vero e proprio luogo cosmico.

Giardino tarocchi3.jpg